martedì 8 ottobre 2013

TEST LETTERARIO



In questo blog come premesso parlerò principalmente di libri, non solo riguardo alle mie letture o alle ultime uscite in libreria, ma di libri più in generale, di editoria, di case editrici, della vita da lettore.
Per far questo però mi sembra doveroso dare almeno qualche informazione a chi mai passasse di qui su quali sono in genere le mie letture, così girando tra le pagine di altri blogger e booktubers, ho raccolto 30 domande a carattere "libresco" tanto per fare una panoramica immediata della mia ideale Libreria in soffitta!

1) Quale libro stai leggendo attualmente?
Attualmente sul mio comodino ci sono L'eredità di Eszter di Sàndor Màrai, Obsidian di Jennifer L. Armentrout e La casa delle belle addormentate di Yasunari Kawabata.

2) Ti piace farti consigliare libri dagli amici?
Disgraziatamente non ho amici lettori, in compenso familiari e parenti hanno dato speso buoni consigli e mi hanno fatto anche scoprire autori poco conosciuti.

3) Lo scaffale che visiti per primo in libreria?
Io in libreria ci passo le ore; per fortuna non ho spesso occasione di andarci altrimenti ci metterei radici, comunque io frugo in ogni angolo partendo dallo scaffale dei classici e proseguendo nell'ordine con Fantasy, novità in uscita, libri per ragazzi e gialli.

4) Il tuo libro preferito?
Domanda difficilissima, ma se dovessi proprio fare una scelta direi Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen.

5) Quello più brutto?
Per fortuna ho letto pochi libri veramente immondi, ma uno che mi ha veramente delusa è stato La discesa dei Luminosi di Ilenia Provenzi e Francesca Loiacono.

5) L'ultimo libro che hai letto?
Gli occhiali d'oro di Giorgio Bassani: un romanzo breve ma veramente intenso, lo consiglio a tutti.

6) Quello che aspetta sullo scaffale da anni?
Aiuto! I ripiani delle mie librerie rigurgitano libri in attesa di essere letti da anni, ma il record di senilità credo spetti al Don Chisciotte di Cervantes (mentre scrive mi vergogno molto non preoccupatevi!).

7) Quello che rileggeresti?
Raramente ho riletto libri, eccezion fatta per la saga di Harry Potter e per tutti i romanzi della Austen, ma vorrei, prima o poi, rileggere Nanà di Emile Zola e Lessico familiare di Natalia Ginzburg.

8) Quello che non hai compreso?
Ho scelto questa domanda appositamente per menzionare Orlando di Virginia Woolf. Ho letto altro della Woolf e devo dire che mi piace molto ma questo romanzo, aldilà di alcune bellissime immagini che mi ha lasciato, io proprio non l'ho capito, forse non ero il momento buono o forse semplicemente la Woolf è andata oltre le mie capacità di comprensione.

9) Quello che hai lasciato a metà senza rimpianti?
Un giorno in più di fabio volo, ma per dovere di onestà l'ho abbandonato molto prima della metà. Arrivata a pagina 12 non lo sopportavo già più.

10) Quello che hai lasciato a metà a malincuore?
Grotesque di Natsuo Kirino, perchè era così permeato di tragicità e così privo di speranza che non sono riuscita ad andare oltre le 400 pagine su quasi 900. Peccato!

11) Quello con il miglior finale?
Persuasione ed Orgoglio e pregiudizio della Austen (lo so sono ripetitiva!).

12) Quello più divertente?
Libri piuttosto divertenti sono quelli della saga di Stephanie Plumm di Janet Evanovich. Io ne ho letti solo quattro, ma amo follemente Nonna Mazur!

13) Quello più triste?
Direi il De Profundis di Oscar Wilde e Ragazzo negro di Richard Wright.

14) Quello più originale?
Ne ho scelti due completamente diversi: La rivolta degli angeli di Anatole France, perché è un libro che non ti aspetti da un premio Nobel della letteratura di poco antecedente a Zola e al Naturalismo francese, e Strega di Gregory Macguire perché lo avevo comprato pensando fosse la favola del mago di Oz rivisitata, invece è proprio un'altra cosa.

15) Quello che più ti estranea dalla realtà?
Harry Potter sempre e comunque!

16) Tre libri che vorresti leggere in futuro?
Nella mia pila delle letture prossime venture ci sono (tra gli altri): Tra mamma e Jo di Julie Anne Peters, Il giardino segreto  di Frances Hodgson Burnett e Senso e altri racconti di Camillo Boito.

17) Tre autori che ti piacciono?
Jane Austen (mavà?!), Guy de Maupassant, Ignazio Silone (e molti altri...).

18) Tre personaggi letterari tra i tuoi preferiti?
Mister Knightley in Emma, il personaggio maschile che preferisco della Austen; molti personaggi della saga di Harry Potter su tutti i gemelli Weasley; Charity Tiddler dell'ultimo romanzo di Marie-Aude Murail.

19) Tre autori che non ti piacciono?
Di solito se un autore non mi ispira difficilmente mi cimento nella lettura dei suoi libri, ma tra quelli che evito assolutamente di leggere ci sono Herman Hesse perché mi annoia (lo so shame on me!), Fabio Volo (vedi sopra) e tutte le autrici o autori di Harmony perché non mi piace il genere.

20) Tre personaggi letterari che detesti?
Dolores Umbridge nella saga di Harry Potter, i protagonisti de La vita spezzata di Maria Venturi (da prendere tutti a bastonate) e la zia Norris di Mansfield Park della Austen, perché anche io ho una zia molto somigliante, cioè una donna da incubo!

21) Il tuo racconto preferito?
Non ne ho uno solo, ma direi Le notti bianche di Dostoevskij, alcuni racconti di Mapassant e i racconti di Oscar Wilde.

22) Il libro della tua infanzia?
Assolutamente Piccole donne della Alcott! Lo so praticamente a memoria.

23) Il primo libro da adulto?
Il quartiere di Vasco Pratolini, sottratto a mio fratello che lo dovevo leggere per la scuola è poi rimasto nella mia libreria.

24) Un libro che hai comprato solo perché ti piaceva il titolo?
Il bosco delle storie perdute di Eileen Favorite (parziale delusione).

25) Il libro che hai comprato solo perché ti piaceva la copertina?
La discesa dei Luminosi (totale delusione).

26) Classici o moderni?
Prevalentemente classici.

27) Un libro che sei stata obbligata a leggere e non ti è piaciuto?
I dolori del giovane Werther di Goethe mi ha un po' delusa, sono probabilmente l'unica al mondo a preferire Le ultime lettere di Iacopo Ortis di Foscolo.

28) Un libro che sei stata obbligata a leggere, ma ti è piaciuto?
Storia di una capinera di Verga.

29) Il libro che hai letto ma di cui non ricordi praticamente niente?
Ivanhoe di Walter Scott, a mia discolpa posso dire che è passato davvero tanto tempo!

30) Il tuo generi preferito?
I classici, ma credo che ormai fosse intuibile!


Bene, queste sono le mie risposte. Per qualsiasi opinione, domanda o rimostranza non avete che da scrivere qui sotto o da rispondere anche voi alle stesse domande!
bethbook80