sabato 11 aprile 2015

TAG DI PRIMAVERA



Bentrovati lettori di passaggio, dalle mie parti è decisamente arrivato il caldo e, abitando in campagna, in ogni angolo si vedono i segni inequivocabili della primavera, quindi ne approfitto per proporvi il Tag  della Primavera che ho visto sul blog di IleniaLibri di cristallo.

1) L'inverno è finito. Quale libro lanceresti nel camino assieme alla rimanenza della legna da ardere?
Non sia mai! I libri non si bruciano...tuttavia, se proprio dovessi, sceglierei Sogni di sangue di Lorenza Ghinelli della collana Live della Newton e che, secondo me, vale esattamente il suo prezzo.

2) Tra i tuoi libri, qual è quello che fa subito primavera? 
Una delle cover più primaverili tra i miei scaffali è senza dubbio Il giardino segreto di Francis Hodgson Burnett.

3) Immagina una giornata soleggiata al parco, dopo mesi di tempaccio e freddo, quale libro ti farebbe compagnia?
Sceglierei di portare con me Miss Marple nei Caraibi di Agatha Christie, per sentirmi subito in vacanza.


4) Primavera è rinascita. A quale libro ti fa pensare?
Mi è subito venuto in mente Luna di Julie Anne Peters e la storia di cambiamento e rinascita di Liam/Luna.

5) Si sa, primavera è anche meteo pazzerello. Il libro più pazzo che possiedi? O quello più imprevedibile che hai letto?
Tanti anni fa lessi Tre uomini in barca di Jerome K. Jerome e senza dubbio i tre protagonisti sono tra i più eccentrici che abbia mai incontrato in un libro.


6) Se un libro fosse una rosa rossa? (Rosa rossa = Vero Amore/Passione)
Non sono una grande appassionata di romanzi d'amore, ma ne L'amante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence la passione non manca di certo!



7) Se un libro fosse un'orchidea? (Orchidea = Eleganza/Sensualità)
Per la raffinatezza e la sensualità della scrittura di Colette ho scelto un romanzo che ho amato molto, Chéri.

8) Se un libro fosse una margherita? (Margherita = Semplicità/Purezza)
In questo caso ho scelto un romanzo della mia adorata zia Jane, la cui protagonista è la quintessenza della semplicità e della purezza di sentimenti, ovvero Fanny Price di Mansfield Park.


9) Se un libro fosse una rosa gialla? (Rosa Gialla = Vergogna/Gelosia)
Visti i sentimenti negativi che permeano il romanzo, per questa domanda ho scelto le atmosfere inquietanti di Thérèse Raquin di Emile Zola.

10) Se un libro fosse una petunia? (Petunia = Collera)
Per la collera scelgo Cime tempestose di Emily Bronte e l'amore disperato e distruttivo dei suoi protagonisti.

Il tag termina qui, fatemi sapere cosa ne pensate dei libri che ho scelto e,magari, rispondete anche voi alle domande nei commenti!