mercoledì 20 maggio 2015

WWW WEDNESDAYS #13


Torna la rubrica WWW Wednesdays con fare un breve aggiornamento sulle mie letture del momento che sono particolarmente variegate:

1) Che cosa stai leggendo in questo momento?

Agatha Raisin e il veterinario crudele di M.C. Beaton, seconda avventura per la pubblicitaria in pensione più scorbutica della campagna inglese.

2) Che cosa hai appena finito di leggere?

Il falco pellegrino di Glenway Wescott è un breve romanzo molto intenso che viviseziona la natura dell'amore e della vita di coppia accentrando la narrazione sulla figura emblematica di un falco pellegrino appartenente ad una ricca e inquieta signora irlandese in visita, insieme al marito, ad una giovane ereditiera americana in vacanza nelle campagne francesi, il tutto raccontato attraverso lo sguardo a volte cinico a volte romantico del narratore, un amico americano aspirante scrittore.
Miss Marple nei Caraibi è invece un'avventura esotica della acuta vecchietta investigatrice.

3) Quale sarà la tua prossima lettura?

Credo che per le prossime letture cambierò completamente genere e pensavo di leggere Scrivimi ancora di Cecilia Ahern, autrice di cui non ho ancora letto nulla, o Nome in codice Verity di Elizabeth Wein, uno young adult di ambientazione storica che ho già da un po' in libreria.

Voi che cosa mi consigliate?
Fatemi sapere la vostra opinione su questi libri e che cosa state leggendo in questo momento!

venerdì 15 maggio 2015

THE COOK BOOK TAG


Bentrovati lettori di passaggio, torno dopo qualche giorno di latitanza con un  Tag molto carino ideato da Chicca del blog Libri in Tavola che unisce la passione per i libri a quella per la cucina. Essendo decisamente una buona forchetta e dilettandomi con piacere in cucina, anche se con risultati non sempre ottimi, non potevo non fare questo tag, quindi passiamo subito alle domande:

1) Antipasto all'italiana-Una serie che diverte e non puoi smettere di leggere finché non è finita:

Sebbene sia ancora ai primi volumi della serie, sono stata conquistata dalla bisbetica protagonista dei libri di M.C. Beaton ed il primo romanzo, Agatha Raisin e la quiche letale è anche perfettamente in tema con il Tag!

2) Pasta al ragù-Un classico intramontabile: 

Per questa domanda ho scelto Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, sia perché è un classico italiano, come il ragù, categoria che non leggo abbastanza e di cui non parlo abbastanza sul blog, sia perché ricordo ancora le descrizioni dei piatti succulenti serviti alla tavola del Principe di Salina.

3) Brodino di pollo-Un libro che ti tiene al calduccio:

Anche in questo Tag non posso non nominare almeno una volta Harry Potter, in questo caso il terzo libro della serie, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, uno dei miei preferiti.
Chi non vorrebbe fare un salto al negozio di dolci di Hogsmeade?

4) Cotoletta e patatine- Un libro che piace a tutti:

Non sono sicura che Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop piaccia proprio a tutti, anche perché io stessa devo ancora leggerlo, ma senza dubbio è un libro famosissimo e sia per il titolo che per la cover, si intona perfettamente a questo Tag.

5) Un piatto di nouvelle cousine-Un libro tanto osannato che si rivela una piccolezza:

In contemporanea con l'uscita del film che ne è stato tratto, mi era venuta la curiosità di leggere questo romanzo di Fabio Volo, Il giorno in più, di cui avevo sentito parlare come di uno dei migliori dell'autore. Non osa immaginare come siano gli altri perché questo l'ho abbandonato al secondo capitolo!

6) Fragole con panna- Un libro delizioso:

A questa domanda rispondo con un altro classico del grande Zola, Al Paradiso delle Signore, di cui avevo anche parlato qui sul blog (http://libraiainsoffitta.blogspot.it/2013/12/il-libro-del-giorno-2.html). Deliziosa la cover e molto bello e  intenso il romanzo.

7) Profiterole-Un libro che ti tenta, ma che non ti sei ancora deciso a leggere:

Tre tazze di cioccolata di Care Santos, perché per me cioccolata è sinonimo di tentazione!

Bene, il Tag è terminato; fatemi sapere cosa ne pensate dei libri che ho menzionato e soprattutto fatemi sapere se farete anche voi questo tag così potrò venire a leggere le vostre risposte!

martedì 5 maggio 2015

I LIBRI DEL MESE #APRILE 2015

Bentrovati lettori di passaggio, una nuova settimana è cominciata e ho deciso di dare il benvenuto al mese di maggio parlando di due delle letture del mese appena trascorso.
Il primo libro di cui vi parlo è stata davvero una rivelazione e si tratta de La Mennulara di Simonetta Agnello Hornby, una autrice italiana che vive ormai da anni in Inghilterra, ma che spesso ambienta i suoi romanzi nella sua Sicilia. Questo volume mi è stato regalato a Natale e caldamente consigliato, ma come spesso mi accade riguardo autori italiani contemporanei, ero un po' titubante. Devo dire di essermi completamente ricreduta tanto che sono già a caccia di altri libri di questa autrice!.

Titolo: La Mennulara
Autore: Simonetta Agnello Hornby
Editore: Feltrinelli
Dati: pp. 208 , 8€ e 50.
La storia ha inizio il 23 settembre 1963 con la morte di Maria Rosalia Inzerillo, conosciuta come "la Mennulara", domestica di casa Alfallipe.
Infatti fin da ragazzina, la Mennulara ha sempre lavorato come cameriera di una delle famiglie più importanti di Roccacolomba, prima alle dipendenze della signora Lilla e poi per il figlio di lei, Orazio, amante delle arti e delle donne, ma per nulla portato per la gestione degli affari di famiglia, il quale negli anni ha delegato un numero sempre maggiore di oneri alla domestica trasformandola di fatto nella vera amministratrice delle ricchezze di famiglia.
Alla morte dell'avvocato la Mennulara aveva deciso di lasciare Palazzo Alfallipe, pur continuando ad occuparsi della vedova Adriana, passiva ed egocentrica, ma molto affezionata alla domestica tanto da trasferirsi con lei in un modesto appartamento tra le reazioni sconcertate dei figli.
Adesso con la morte della Inzerillo, i tre Alfallipe si riuniscono di nuovo intorno alla madre per scoprire finalmente se la domestica ha lasciato loro parte di quella ricchezza che sospettano lei abbia accumulato negli anni a loro discapito  e di cui si ritengono i legittimi destinatari, ma a quanto pare non c'è nessun testamento, solo un messaggio indirizzato ai tre fratelli in cui sono contenute alcune bizzarre volontà della defunta, che sembrano l'ennesima sfida o tiro mancino lanciatogli dalla donna.
Per Lilla, superba e avida, Gianni, debole e conformista e Carmela, sciocca e vittima del marito, iniziano una serie di maldestri tentativi per cercare di ottenere ciò che pensano spetti loro a dispetto degli ammonimenti della Mennulara, e che non faranno altro che tirare fuori il peggio di loro, mostrando al paese la debolezza e l'avidità della loro natura.
Nel frattempo anche gli altri abitanti di Roccacolomba non parlano altro che della Mennulara perché tutti, in un modo o nell'altro hanno avuto a che fare con lei e tutti si pongono domande su chi fosse davvero, su come avesse vissuto fino ad allora quella donna così riservata e dai modi bruschi, ma intelligente e scaltra. Il paese è animato da pettegolezzi di ogni tipo, tutti, dal medico ai portinai, dalle camerieri al parroco, dalle signore delle famiglie illustri agli esponenti della mafia, hanno un ricordo o un episodio che li lega alla Mennulara ed ognuno custodisce un pezzo della vita e della personalità della defunta.
Ed è proprio questo il fulcro del libro, il modo in cui attraverso i sussurri e le chiacchiere di un intero paese, si ricostruisce pezzo per pezzo la storia di Maria Rosalia Inzerillo, una donna di grande forza e intelligenza che ha vissuto costruendosi una propria etica morale per affrontare le difficoltà.

VOTO: 8

Il secondo libro di cui voglio parlarvi è Sherlock, Lupin & Io. Il trio della dama nera, il primo volume di una serie per ragazzi tutta italiana che riunisce nelle sue storie tre personaggi che conosciamo tutti, ma in una veste  nuova e insolita, ovvero negli anni dell'adolescenza.

 Titolo: Sherlock, Lupin & Io. Il trio della dama nera
Autore: Irene Adler
Editore: Piemme
Dati: pp. 259, 4€ e 90.
Ammetto di aver comprato questo libro tentata dal prezzo lancio di 4€ e 90, ulteriormente scontato del 25% e attratta dall'edizione davvero molto carina e impreziosita da piccole illustrazioni, ma nonostante non mi aspettassi nulla da questa lettura se non qualche ora di svago, ne sono stata piacevolmente sorpresa perché si tratta di una storia davvero carina, che pur nella sua semplicità riesce a coinvolgere anche un lettore adulto e anche perché è scritta bene, cosa non scontata di questi tempi, meglio di molti young adult o urban fantasy che mi è capitato di leggere negli ultimi anni.
La vicenda si svolge nella cittadina francese di Saint-Malo, dove, nell'estate del 1870 si incontrano per la prima volta Irene Adler, una dodicenne americana un po' ribelle, Sherlock Holmes, sarcastico e allampanato e l'affascinante Arsène Lupin, tre adolescenti destinati ad un avventuroso futuro, ma che al momento sono semplicemente in villeggiatura con le rispettive famiglie. 
I tre amici però non sono certo dei ragazzini come tutti gli altri e quando, durante le loro esplorazioni, trovano sulla spiaggia il cadavere di un uomo , iniziano ad indagare per risolvere il mistero sull'identità dello sconosciuto finendo per rimanere coinvolti in altri intrighi, furti e leggendarie apparizioni.
Credo proprio che recupererò gli altri volumi di questa serie, perché, anche se si tratta di una lettura destinata ad un pubblico molto giovane, ha saputo intrattenermi in modo molto piacevole e mi ha divertito mostrandomi due personaggi che mi sono cari come Sherlock Holmes e Lupin agli esordi della loro carriera, quindi mi sento di consigliarne la lettura a chi, come me, ama anche la narrativa per ragazzi.
VOTO: 7 

sabato 2 maggio 2015

Novità in Libreria #8


Bentrovati lettori di passaggio, in questi giorni dalle mie parti sembra tornato l'inverno, ma per fortuna almeno in libreria è un continuo fiorire di nuove uscite interessanti!

Il primo libro che vi mostro è una prossima pubblicazione che mi ha colpita inizialmente per i colori della sua cover e poi per la trama che sembra promettere una storia delicata ed emozionante.

Titolo: La magia delle cose perse e ritrovate
Autore: Brooke Davis
Editore: Garzanti
Dati: data di pubblicazione 21/05/2015, pp. 300, 14€ e 90.
Trama: A volte un paio di stivali rossi può aiutare ad affrontare il mondo e le proprie paure. Così è per Millie, che quando li indossa si sente forte e sicura. Ha sette anni ed è curiosa di tutto.  Ha tanta voglia di fare domande, di conoscere, di scoprire. Per questo quando un giorno al
centro commerciale sua madre sembra sparita, non si perde d’animo, ma cerca qualcuno che possa darle una mano a trovarla. È proprio allora che si imbatte in Karl che se ne sta seduto con lo sguardo perso nei suoi pensieri. Karl è un anziano un po’ speciale che mentre parla, digita nell’aria le parole. Solo in questo modo riesce a sentire ancora vicina sua moglie a cui un tempo scriveva parole d’amore sulla schiena. Millie si fida subito di lui e la corazza di diffidenza che Karl si è costruito intorno si scioglie grazie agli occhi sperduti e sinceri della bambina. Gli stessi occhi davanti ai quali Agatha sente nascere dentro una tenerezza ormai dimenticata. A ottant’anni non esce più di casa, dopo la morte del marito, e passa le sue giornate alla finestra a spiare i vicini. Ma appena scorge sulla strada Millie e Karl c’è qualcosa che la spinge a parlare con quei due sconosciuti, a uscire per la prima volta dalla sua solitudine.
Cambiamo completamente genere con questo romanzo che dalla trama mi ha ricordato un po' le vicende e le atmosfere de Il giro di vite di Henry James.

Titolo: I misteri di Chalk Hill
Autore: Susanne Goga
Editore: Giunti
Dati: data di pubblicazione 06/05/2015, pp. 512, 12€.
Trama: E il 1890 e Charlotte, giovane istitutrice berlinese, abbandona tutto per raggiungere l'Inghilterra, decisa a rifarsi una vita dopo una terribile delusione d'amore. Giunta nella splendida tenuta di Chalk Hill, sulle verdi colline del Surrey, dovrà occuparsi della piccola Emily, l'incantevole figlia dell'altezzoso sir Andrew. Tra Charlotte e la bambina nasce subito un forte affetto, turbato però da un evento tragico che continua a tormentarla. Da quando la madre è morta in circostanze misteriose, Emily è convinta di vederne lo spettro, soffre di sonnambulismo e prova un inspiegabile terrore alla vista del fiume che scorre accanto alla villa. Charlotte tenta di indagare, ma nessuno dei domestici osa rompere il silenzio imposto dal vedovo sulla morte di lady Ellen. Solo con l'aiuto dell'affascinante giornalista Thomas Ashdown, chiamato a investigare sulle strane apparizioni che avvengono nella casa, Charlotte riuscirà a far luce su un segreto sconvolgente, nascosto tra le antiche mura di Chalk Hill. E forse, a poco a poco, imparerà di nuovo a credere nell'amore...

Passiamo ora ad una uscita di qualche mese fa, ma di cui ho sentito parlare recentemente come di una lettura davvero divertente e che, visto il titolo, si sposa perfettamente al periodo primaverile.
Titolo: Fragole selvatiche
Autore: Angela Thirkell
Editore: Astoria
Dati: data di pubblicazione 14/10/2014, pp. 230, 16€.
Trama: Lady Emily Leslie regna su Rushwater House generando continua confusione e subbuglio. Non c'è evento pianificato che lady Emily non possa sconvolgere all'ultimo momento. Il marito, quando tutto diventa troppo, se ne va in viaggio nelle capitali del Nord Europa. Anche il marito della figlia Agnes, placida e un po' ottusa, tende a sparire spesso, ma la famiglia, comunque numerosa, non si abbatte mai. Mary nipote di Agnes, arriva ospite per l'estate e s'innamora del bel David, donnaiolo. Lady Emily e Agnes pensano però che un diverso marito sarebbe più adatto e tramano perché questo avvenga durante la festa d'estate a Rushwater House.

Questo romanzo invece è l'esordio di una autrice italiana ed è ambientato nella Sicilia degli anni '60 e visto che negli ultimi giorni ho letto ed amato un libro con le stesse caratteristiche, La Mennulara di Simonetta Agnello Hornby, non potevo trascurare anche questa nuova uscita.
Titolo: I ragazzi della piazza
Autore: Maribella Piana
Editore: Bompiani
Dati: data di pubblicazione 02/04/2015, pp.125, 15€
Trama:  Anni Sessanta, in un paesino sulla costa siciliana un gruppo di ragazzi cresce tra i bagni al mare e i primi turbamenti dell'adolescenza. I figli dei pescatori escono insieme ai figli dei villeggianti, le tradizioni di un passato povero ma decoroso si confrontano con una modernità inquieta. Una ragazza in cerca di libertà rompe con le convenzioni della sua famiglia per scoprire, insieme ai coetanei, i colori del sesso, le illusioni della politica e dell'amore. Combattuta tra il senso del dovere e nuove aspirazioni, cercherà la guida giusta di cui fidarsi, ma alla fine, sgranando i ricordi della sua vita come un rosario di giorni, si renderà conto che ci si salva sempre da soli.

Infine vi segnalo questo romanzo ambientato alla fine della prima Guerra mondiale, con protagoniste tre donne molto diverse e le loro vite cambiate per sempre dalla guerra.
Titolo: I giorni sospesi
Autore: Anna Hope
Editore: Sperling & Kupfer
Dati: data di pubblicazione 15/05/2015, pp. 348, 16€ e 90.
Trama: Londra, novembre 1920. Mentre la città si prepara a rendere omaggio al Milite Ignoto, tre donne fanno i conti con le cicatrici lasciate dalla guerra. Ada non crede che suo figlio sia davvero morto in battaglia; Evelyn si è chiusa in un'amara solitudine da quando ha perduto il suo grande amore; Hettie fa la ballerina e desidera solo scrollarsi di dosso tutto quel dolore. Non si conoscono, ma qualcosa le lega a loro insaputa: una verità inconfessabile che tocca gli uomini della loro vita. Nel corso di cinque giorni cruciali, quel segreto comincerà a venire a galla, sconvolgendo ogni loro certezza, ma anche liberandole dai fantasmi del passato. Finché finalmente, potranno riaprirsi alla vita.

Questi sono gli avvistamenti letterari che mi sono sembrati particolarmente degni di nota nell'ultimo periodo; fatemi sapere se ne avete letto qualcuno o se ne siete incuriositi anche voi e segnalatemi le novità in libreria che a voi sembrano particolarmente interessanti!