mercoledì 29 luglio 2015

WWW Wednesdays # 17


Ben ritrovati lettori di passaggio, mi scuso per la latitanza degli ultimi giorni, ma un po' per degli impegni in po' per questo caldo che non vuole finire non ho avuto né modo né voglia di aggiornare il blog. Torniamo dunque a parlare di libri con la consueta rubrica del mercoledì, il WWW Wednesdays:

1)Che cosa stai leggendo in questo momento?

Attualmente sto leggendo un romanzo italiano, Lacci di Domenico Starnone, un libro che avevo adocchiato in libreria, ma di cui non mi ero informata più di tanto e che proviene da un prestito. Infatti io e una mia cugina, anche lei lettrice onnivora, ci siamo scambiate alcuni libri a cui eravamo interessate, ma di cui non eravamo così convinte da passare all'acquisto, così io le ho prestato L'amore bugiardo di Gillian Flynn e le avventure di Agatha Raisin e lei mi ha prestato il libro che sto leggendo attualmente e altri tre romanzi di cui vi parlerò una volta letti.


2) Che cosa hai appena finito di leggere?

In questi giorni ha terminato due letture, entrambe molto soddisfacenti, Dietro la porta di Giorgio Bassani, un altro dei libri che fanno parte dei suoi romanzi ferraresi che sto via via recuperando e Sei il mio sole anche di notte di Amy Harmon,  un romanzo preso in ebook di cui avevo sentito parlare bene e nonostante si tratti di un genere che potremmo definire sentimentale, mi è piaciuto oltre ogni previsione, anche se mi permetto di sottolineare nuovamente che la cover e il titolo con cui è uscito in Italia non hanno niente a che fare con il contenuto del romanzo.


3) Quale sarà la tua prossima lettura?

Anche in questo caso, tra acquisti cartacei, ebooks, regali e prestiti non ho che l'imbarazzo della scelta, ma al momento sono piuttosto curiosa riguardo due letture, Crazy dog di Meg Donohue che mi ha inviato la Harlequin Mondadori che ringrazio ancora infinitamente e Qualcosa di vero di Barbara Fiorio, un altro dei romanzi che mi ha prestato mia cugina.


Avete letto qualcuno di questi libri? Se avete un'opinione a riguardo o qualche consiglio da darmi sono assolutamente bene accetti e ricordate di farmi sapere cosa state leggendo!

domenica 19 luglio 2015

IN MY MAILBOX


Bentrovati lettori di passaggio, oggi per venire incontro alle mie limitate capacità mentali decisamente compromesse da questo caldo infernale vi propongo il post dedicato alle nuove entrate nella mia libreria.
Cominciamo con gli acquisti fatti on line, troppi come al solito, sul sito MondadoriStore, dove con il 40% di sconto mi sono accaparrata finalmente Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith che avevo in wish list da quando è uscito e un'altra pubblicazione Astoria, Donne eccellenti di Barabara Pym.


Rispettivamente con il 15% di sconto e con il 25% di sconto, ho approfittato per prendere Half Bad di Sally Green, di cui è uscito recentemente il secondo volume e verso il quale ho grandi aspettative e L'amore è un difetto meraviglioso di Graeme Simsion, una lettura che promette di essere leggera e divertente e che, visto il prezzo irrisorio, non mi sono fatta scappare.


In questo ultimo periodo ho ricevuto anche due regali libreschi davvero graditi, il primo da parte di un giovane autore, Chelsea & James di Roberto Giuseppe Cozzo, che ringrazio ancora, mentre la Harlequin Mondadori mi ha gentilmente inviato un romanzo che mi ha colpito subito, al primo sguardo, sia per la trama, sia per la copertina che per me che adoro i cani è davvero adorabile, Dog crazy di Meg Donohue.


Infine si è aggiunta una nuova categoria tra i miei acquisti, ovvero quella degli ebooks, infatti in questo periodo sto leggendo soprattutto in digitale perché nelle lunghe notti di insonnia il tablet mi permette di leggere più comodamente al buio, a parziale riparo da caldo e zanzare e quindi ho recuperato alcuni romanzi che in parte mi attiravano o di cui avevo sentito parlare bene, ma che non ero certa potessero piacermi, come Sei il mio sole anche di notte (stendiamo un pietoso velo sul titolo...) di Amy HArmon e Il mio cuore e altri buchi neri di Jasmine Warga. Inoltre ho ricevuto due ebooks da parte di due autori, che ringrazio ancora, Mi vuoi sposare? di Elisabetta Belotti, che ho già letto e di cui parlerò a fine mese nel post dedicato ai libri del mese e Celeste 1872 di Ivano Mingotti



Bene, considerando le nuove entrate e la montagna di volumi che già avevo in attesa di essere letti, ho libri da leggere per almeno due vite, ma tant'è, a volte è davvero impossibile resistere!
Fatemi sapere se avete già letto qualcuno di questi libri e come lo avete trovato!

martedì 14 luglio 2015

IL LIBRO DEL GIORNO # LA RAGAZZA DEL TRENO DI PAULA HAWKINS

Bentrovati lettori di passaggio, oggi vorrei parlarvi della mia ultima lettura, un giallo di cui si parla molto ultimamente e che mi aveva incuriosita sin dalla sua uscita in lingua originale.
Devo assolutamente ringraziare la Piemme Edizioni per avermi inviato l'ebook del libro ed avermi dato la possibilità di leggerlo ed in effetti mi sono buttata nella lettura non appena arrivato.
Il libro in questione è:

Autore: Paula Hawkins
Traduttore: B. Porteri
Editore: Piemme
Dati: pp. 306, 19€ e 50, Ebook 9€ e 90.

La ragazza del treno è Rachel, una trentenne che ogni giorno percorre lo stesso tragitto seduta sempre vicino al finestrino sul treno che ogni mattina la porta in città ed è proprio questo consueto viaggio il momento migliore delle sue giornate, infatti Rachel non è certo una donna felice, è caduta in depressione per non essere riuscita a diventare madre e ha cominciato a bere e questo ha causato la fine del suo matrimonio e le ha fatto perdere gli amici e il lavoro.
Ogni giorno il treno attraversa il sobborgo dove un tempo Rachel abitava insieme al marito Tom e passa di fronte a quella che  era la sua casa e che adesso lui condivide con Anna, la donna che è stata prima la sua amante e che adesso è la sua seconda moglie e con la loro figlioletta e ogni giorno per lei si rinnova il dolore di aver perso l'uomo che amava e di non aver avuto il figlio tanto desiderato. Prima di arrivare al civico 23 però il treno si ferma sempre ad un semaforo di fronte al civico 15 ed è quello il momento preferito di Rachel perché in quella villetta così simile a quella dove lei abitava vive una giovane coppia che nella sua fantasia incarna la coppia perfetta, lei bionda, bella, vivace, lui attraente, prestante, protettivo. In realtà Rachel non li conosce, non sa nulla di loro, ma le piace immaginare la loro vita insieme, le loro personalità, il loro amore, cercando consolazione in quelle fantasie dal proprio dolore.
Una mattina però accade qualcosa di imprevisto e Rachel vede qualcosa che non si sarebbe mai aspettata e che la sconvolge e la fa infuriare perché sgretola il suo sogno della coppia perfetta e quando la giovane donna bionda che abita al civico 15 scompare senza lasciare tracce anche lei si sentirà coinvolta nella vicenda più intimamente di quanto si sarebbe mai immaginata.
Da questo momento in poi si accumulano domande su domande nella testa di Rachel: chi sono davvero Scott e Megan, la coppia di cui ha immaginato la vita per tanto tempo osservandoli ogni giorno dal treno? Che cosa è successo a Megan? Che cosa ha visto lei la sera della scomparsa quando ha vagato ubriaca vicino a casa del suo ex marito? 
Gli ingredienti per un buon romanzo giallo non mancano e l'autrice ha saputo costruire una trama che avvince fin dalle prime pagine e incalza il lettore ad andare avanti in cerca della verità, o meglio delle verità. Infatti i capitoli alternano il racconto di Rachel con i ricordi di Megan e le osservazioni di Anna, tre punti di vista femminili per tre donne completamente diverse. 
Rachel si sente sconfitta, ha perso tutte le sue sicurezze e cerca di mettere a tacere bevendo la rabbia, il senso di ingiustizia e il disgusto di se stessa che la divorano. 
Megan è irrequieta, insoddisfatta e nasconde più di un segreto.
Anna invece si sente una vincitrice, ha strappato Tom ad una donna che non lo meritava, ha costruito con lui una famiglia e si sente sicura di sé e del loro amore, anche se a volte questa nuova vita non è s facile e quella pazza ubriacona di Rachel non vuole lasciarli in pace.
Attraverso i punti di vista delle tre protagoniste conosciamo anche i personaggi maschili, Scott, Kamal e Tom, attorno ai quali si concentrano i desideri, i risentimenti e i sospetti.
Pezzo per pezzo, grazie a ricordi, osservazioni, indizi, l'autrice ci accompagna fino alla risoluzione del mistero seguendo tre sentieri che procedono separatamente pur incrociandosi in alcuni punti, fino a riunirsi nel finale.
Pur avendo apprezzato molto questa lettura, non posso fare a meno di menzionare alcuni difetti del romanzo come il fatto che avrei voluto qualche spiegazione in più alla fine e il fatto che lo stile dell'autrice è davvero molto semplice e se questo da un lato rende la lettura leggera e scorrevole, dall'altro non rende al meglio la scelta di strutturare il romanzo su tre punti di vista differenti le cui voci risultano stilisticamente troppo simili pur nella diversità dei personaggi.
Infine non credo si possa parlare esattamente di difetto, ma devo dire che nessuno dei personaggi  mi è risultato particolarmente caro, al contrario li ho trovati tutti quanti sgradevoli per un motivo o per l'altro, ciò non toglie che il libro mi sia piaciuto, mi abbia saputo intrattenere senza mai annoiarmi e in diversi punti mi abbia lasciata con la convinzione di aver capito tutto per poi smentirmi poche pagine dopo.
In conclusione consiglio questo libro a chi ama i gialli e a chi ha voglia di una storia intrigante e incalzante, ma allo stesso tempo lineare e godibile.

VOTO: 7 e 1/2 .


mercoledì 8 luglio 2015

WWW Wednesdays #16


Bentrovati lettori di passaggio, state anche voi soffrendo per questo caldo asfissiante?
Meglio non pensarci e parlare di libri.

1) Che cosa stai leggendo in questo momento?

In questo momento sono piuttosto presa dalla lettura di La ragazza del treno di Paula Hawkins, che mi è stato gentilmente inviato in ebook dalla Piemme e sto continuando la lettura di Segreti di una notte d'estate di Lisa Kleypas che a tratti sto trovando carino mentre in altre parti sto trovando lento e ripetitivo.


2) Che cosa hai appena finito di leggere?

I primi di luglio ho letto un breve monologo di Pino Cacucci dedicato alla figura e alla vita di Frida Kalo, Viva la Vida.


3) Quale sarà la tua prossima lettura?

Considerando che devo ancora leggere quasi tutti i libri che fanno parte della mia Summer Reading Challenge credo che opterò per uno di quelli, probabilmente La contessa segreta di Eva Ibbotson se avrò voglia di una favola, oppure Educazione siberiana di Nicolai Lilin se avrò voglia di leggere qualcosa di più legato alla realtà.


Quali sono le letture che vi tengono compagnia in questi giorni di caldo torrido? Fatemi sapere nei commenti e lascatemi i links ai vostri WWW Wednesdays


domenica 5 luglio 2015

IL LIBRO DEL GIORNO E AGGIORNAMENTO SUMMER READING CHALLENGE # AGATHA RAISIN E LA GIARDINIERA INVASATA DI M.C. BEATON

Bentrovati lettori di passaggio, oggi approfitto di un po' di tempo per fare un breve aggiornamento su come sta andando la mia prima maratona letteraria. Come molti di voi ho deciso di partecipare alla Summer Reading Challenge ideata dal blog Who is Charlie? che prevede la lettura di 10 libri scelti in base ad altrettanti obiettivi entro il 31 agosto prossimo.
Diciamo che sarà un aggiornamento decisamente breve perché per il mese di GIUGNO ho letto solo un libro facente parte della challenge, ovvero Agatha Raisin e la giardiniera invasata di M.C. Beaton che corrispondeva all'obbiettivo numero 4, Un libro facente parte di una saga. 

Autore: M.C. Beaton
Editore: Astoria
Traduttore: M. Morpurgo
Dati: pp. 224, 15€.

Questo è il terzo volume delle avventure di Agatha, una cinquantenne che ha ottenuto successo lavorando per anni nelle pubbliche relazioni e che ha deciso di andare in pensione anticipata per realizzare il sogno di trasferirsi da Londra in un cottage della campagna inglese. Una volta approdata nel villaggio di Carsely però Agatha si renderà presto conto di non avere amici e di avere dedicato tutta la sua vita alla carriera senza aver mai imparato a coltivare rapporti umani. 
Inoltre Agatha non ha esattamente un carattere facile, è brusca, prepotente, abituata a imbrogliare pur di ottenere ciò che vuole, ma è anche insospettabilmente sensibile e generosa. Proprio il desiderio di Agatha di farsi degli amici e di provare finalmente un po' di calore umano la spingeranno ad imbarcarsi in imprese strampalate per cercare di ottenere l'attenzione e l'apprezzamento dei compaesani, finendo però sempre per combinare guai rimanendo per di più sempre coinvolta in qualche delitto. La vita di Carsely è molto meno tranquilla di quanto Agatha si aspettasse e lei ha un innato talento nel risolvere i crimini.
In questa terza avventura Agatha scopre, al ritorno da una solitaria vacanza, che in paese è arrivata una nuova abitante, una quarantenne divorziata che è entrata subito nelle simpatie del paesani e soprattutto in quelle del suo vicino, il bel James e come se non bastasse Mary Fortune è bionda, bella, un' ottima cuoca e una giardiniera provetta. Praticamente tutto ciò che Agatha non è.
In preda alla gelosia e ad un malevolo spirito di competizione Agatha decide di partecipare come Mary e James all'annuale mostra dei giardini di Carsely nonostante non sappia nulla di giardinaggio, ma quando in paese cominciano a verificarsi atti vandalici che hanno come obbiettivo proprio i curati giardini del paese, tra gli abitanti cominciano a moltiplicarsi i sospetti soprattutto sui nuovi arrivati e anche Mary non sembra più così perfetta e popolare come all'inizio.
Quando a tutto questo si aggiunge un delitto perpetrato in modo decisamente singolare Agatha non resiste ad entrare in azione e a coinvolgere anche James nelle sue indagini.
Anche in questo terzo romanzo l'autrice è riuscita a coinvolgermi con le vicende del villaggio di Carsely e dei suoi abitanti e Agatha è un personaggio così imperfetto che non si può non affezionarsi a lei. Quindi per me un'altra buona lettura, leggera, divertente e coinvolgente che mi ha come al solito invogliata a procurarmi il prossimo volume.
VOTO: 7 e 1/2

venerdì 3 luglio 2015

Novità in Libreria #10


Bentrovati lettori di passaggio,  oggi nonostante il caldo terrificante che minaccia di far fondere il mio computer vi scrivo questo breve post per segnalarvi alcune nuove uscite interessanti in libreria, perché,  non so voi, ma io adoro navigare in cerca di nuove possibili prede da aggiungere alla mia già infinita lista desideri letteraria e devo dire che in questi mesi le case editrici si stanno dando davvero un gran da fare:

Sarà che sono una fan di Criminal Minds, sarà che per me l'estate è la stagione del giallo e del thriller, ma non potevo non notare questa uscita.

Titolo: Killer Instinct
Autore: S.E. Green
Editore: Mondadori
Dati: data di pubblicazione 30/06/2015, pp. 224, 18€ e 50.
Trama: "Io studio i serial killer. Sono gente solitaria. Soffrono di un disturbo ossessivo-compulsivo. Non provano sentimenti e hanno fantasie di violenza. Dotati di una grande intelligenza, visti dall'esterno sembrano normali. E interessante questo: anch'io corrispondo al profilo. Ho degli impulsi. Invento modi per infliggere una punizione brutale a chi ha fatto del male ad altri. Natura contro cultura. Questo l'ho studiato, è ovvio. Non so perché sono come sono, perché ragiono come ragiono, perché faccio quello che faccio. La mia unica certezza è che sono diversa. Lo sono sempre stata." Per il resto Lane è una ragazza perfettamente normale: ha una famiglia che l'adora, a scuola non è niente male e fa la volontaria in uno studio veterinario. Il suo "lato oscuro" ha imparato a tenerlo a bada dedicandosi alla caccia dei serial killer. In fondo chi li capisce meglio di lei? E così quando la polizia fallisce ci pensa Lane a fare giustizia... Finché un giorno scompare una giovane maestra che viene ritrovata tempo dopo fatta a pezzi. Il killer si fa chiamare il Decapitatore, e questa volta sa benissimo chi è davvero Lane o meglio cosa si nasconde dentro di lei.

Il prossimo libro invece mi sembra una perfetta lettura da ombrellone, la trama è davvero carina e con una cover così io non posso proprio resistere!

Titolo: Dog Crazy
Autore: Meg Donohue
Editore: Harlequin Mondadori
Dati: data di pubblicazione 07/07/2015, 14€ e 90.
Trama: Specializzata nell'assistenza a chi deve affrontare il lutto per la perdita di un amico a quattro zampe, Maggie Brennan usa un mix di empatia, intuizione e humor per aiutare i suoi pazienti. E molto brava nel suo lavoro, ha un dono speciale nel guidare gli altri attraverso situazioni difficili, ma la stessa cosa non si può certo dire per lei, che deve ancora imparare a gestire la sua paura per le novità. Tutto cambia quando un giorno si presenta nel suo ufficio una donna che sostiene che il suo cane non è morto, ma è stato rubato. Partita alla ricerca dell'animale per le strade di San Francisco, Maggie si trova coinvolta in una storia misteriosa che la costringerà ad affrontare le sue paure più profonde e ad aprire il suo cuore a un nuovo amore.

Il prossimo volume è l'ultimo romanzo di un'autrice di cui ho già letto qualcosa e di cui ho recentemente comprato un altro libro che vi mostrerò nel prossimo In My Mailbox.

Titolo: Come i fiori di notte
Autore: Lisa See
Editore: Longanesi
Dati: data di pubblicazione 02/07/2015, pp. 432, 18€ e 60.
Trama: San Francisco, 1938. La città è pronta per la grande esposizione e dei tuoni di guerra in Europa non giunge che un'eco distante. Grace, Helen e Ruby si conoscono poco prima di un provino come ballerine per un nuovo nightclub alle porte di Chinatown. Accomunate dalle origini orientali, le tre ragazze hanno alle spalle storie molto diverse, che però parlano tutte di alienazione. Grace Lee, nata nel Midwest da genitori cinesi, è appena fuggita di casa portando con sé solo le sue ferite e un paio di scarpette da ballo; Helen Fong vive nella dimora tradizionale dei suoi, prigioniera di un futuro che non ha scelto; la spregiudicata Ruby Tom ha lasciato la famiglia alle Hawaii per costruirsi una finta identità. Spinte da questo vuoto, cementeranno un'amicizia fondata sulla condivisione di un sogno. Un sogno di chiffon e lustrini che, se per loro significa riscatto e fama, confermerà un cliché che le vuole in bilico fra tradizione e trasgressione, discriminazione e desiderio, sottomissione e libertà: creature esotiche da esibire tra un numero di acrobati e uno spettacolo di magia. Ben presto, però, il loro legame sarà messo a dura prova da rivalità e gelosie, oltre che dall'irrompere di una guerra solo in apparenza lontana. Fra tradimenti e riconciliazioni, ciascuna di loro dovrà fare i conti con il fantasma del proprio passato, per difendere ciò che rimane del presente...

Infine concludiamo con un libro di non fiction, un'opera che sembra tutt'altro che una lettura leggera, ma senza dubbio toccante, ovvero le memorie riguardanti la Prima Guerra Mondiale della scrittrice e giornalista Vera Brittain.

Titolo: Generazione Perduta
Autore: Vera Brittain
Editore: Giunti
Dati: data di pubblicazione 01/07/2015, pp. 640, 16€.
Trama: Nel 1914 Vera Brittain si affaccia alla giovinezza. E brillante e anticonformista, decisa a cambiare un destino di moglie gentile e madre paziente diventando una delle prime donne ammesse in un selettivo college di Oxford. Con l'egocentrismo dei suoi vent'anni, inizialmente Vera considera la grande guerra soprattutto una scomoda interruzione delle proprie attività. Ma la portata degli eventi che stanno travolgendo l'Europa diventa presto chiara: la devastazione non è solo materiale, ma anche psicologica e spirituale. Lasciata Oxford, Vera diventa infermiera volontaria e serve la patria a Londra, a Malta, in Francia, mentre il fratello, il fidanzato, gli amici più cari perdono la vita nelle trincee. Sopravvivere a tutto e tornare a un nuovo genere di "normalità" non sarà facile. Dopo una risurrezione difficile ma necessaria, divenuta scrittrice e giornalista, Vera raccoglie le sue memorie in quest'opera incisiva e struggente, testamento ideale e tributo alla sua generazione. 

Che ne dite di queste nuove uscite? Fatemi sapere casa ne pensate e quali altre novità interessanti avete avvistato!