sabato 9 luglio 2016

Tag: La vita segreta di una book blogger e Happy book Tag

Ben ritrovati lettori di passaggio, oggi vi propongo un lungo post all'insegna delle chiacchiere più o meno letterarie in cui rispondo a due diversi Tag.
Partiamo da La vita segreta di una Book-Blogger un tag in 9 domande i cui sono stata nominata da Stefania  del blog La biblioteca di Eika :


1) Da quanto tempo sei nella blogosfera?
Esattamente non saprei perché ho aperto il mio blog alla fine del 2013, ma seguivo già da qualche tempo alcuni blog letterari.

2) Quando pensi di ritirarti?
Per adesso non ho ancora pensato a chiudere il mio angolino di chiacchiere letterarie, ma se non sentissi più di avere qualcosa da condividere con gli altri a proposito  della lettura, immagino che non avrei più motivo per tenere un blog su questo argomento.

3) Qual è l'aspetto migliore dell'avere un blog?
Sicuramente il confronto con altri lettori, innanzitutto perché è un modo per conoscere persone molto simpatiche con la mia stessa passione per i libri, ma anche per conoscere opinioni diverse e per aprirsi a generi, autori e letture diverse rispetto a quelle a cui sono abituata.

4) Qual è l'aspetto peggiore dell'avere un blog?
Finora non ho incontrato aspetti particolarmente negativi, ma ovviamente ci sono cose che incontro spesso nei blog letterari e che non mi fanno impazzire, ma che capisco possano piacere e appassionare altri; ad esempio non sono una fan dei blogtour perché penso necessitino di troppa dedizione e  tempo, sia da parte di chi li ospita, sia da parte di chi partecipa, ma  non ho nulla in contrario all'idea di base, semplicemente mi limito a non parteciparvi.

5) Una book-blogger che adori?
Domanda difficilissima a cui non mi è possibile rispondere. Tutti i blog che seguo hanno delle qualità che apprezzo e non è mia abitudine commentare o seguire blog che non legga davvero con piacere.

6) Con quale ti piacerebbe collaborare?
Con tutti i blog che seguo e in particolare con una o più delle Lgs perché fanno davvero ridere in molto dei loro posts e perché sono riuscite, non so come, a farmi imbarcare in challenge di lettura nonostante sia totalmente negata in questo genere di cose.

7) Cosa ne pensi della comunità dei bloggers letterari?
In linea generale sono contenta che esistano blog che parlino principalmente di libri e molti di questi sono delle vere e proprie risorse e delle miniere di informazioni per i lettori.  

8) Qual è il tuo segreto per avere un blog di successo?
Il mio in realtà è un piccolo blog, un angolino in cui blatero delle mie letture e segnalo libri che mi sembrano interessanti, ma non credo si possa parlare in nessun modo di blog di successo. Alla base della mia esperienza di blogger però c'è una sorta di regola non scritta, ma che seguo istintivamente, quella di scrivere un post, che sia una recensione o  qualsiasi altro tipo di post, solo se davvero credo di avere qualcosa da dire e di non farlo solo per riempire uno spazio vuoto.

9) Ed ora i Tag:
Ammetto di non aver controllato attentamente chi avesse o meno risposto a questo Tag, ma mi sento di rivolgere queste domande a due amiche blogger:
Gresi di Sogni d'inchiostro.

E ora passiamo ad altre domande, quelle dell'Happy Book Tag, per la cui nomination ringrazio Gioia e Debora del blog Twins Book Lovers.


1) Cosa ami nel comprare nuovi libri?
Principalmente ogni libro nuovo rappresenta una promessa di storie ancora da raccontare e di nuove avventure da vivere, ma ammetto che amo anche i libri come bellissimi oggetti da collezionare.

2) Quanto spesso compri i libri?
In realtà non ho uno schema fisso negli acquisti e molto dipende dalle occasioni e anche dalle offerte che periodicamente propongono le case editrici. Circa ogni uno o due mesi faccio un ordine on line, solitamente abbastanza sostanzioso, ma niente in confronto alle scatole giganti che ho visto in certi video. Se poi ho occasione di passare da qualche libreria è praticamente certo che non ne uscirò a mani vuote!

3) Libreria o negozio on line?
Per me sono sostanzialmente in parità perché amo le librerie fisiche e quando posso ci passo letteralmente le ore, ma per motivi logistici e anche di risparmio compro maggiormente su internet.

4) Hai una libreria o bookstore preferito?
Le librerie che frequento di più al momento sono una Mondadori, piccola ma molto fornita e una libreria indipendente abbastanza grande da potersi rilassare in contemplazione degli scaffali. Per quanto riguarda invece gli acquisti on line, di solito i affido al sito Ibs.

5) Preordini i libri?
Non mi è mai capitato finora, ma mai dire mai.

6) Hai un limite di libri acquistabili in un mese?
Non mi sono mai posta un limite in termini di numero di volumi, ma cerco di non accumulare troppi volumi che non ho l'immediata intenzione di leggere anche se potrei comprarli a prezzi vantaggiosi e soprattutto mi pongo delle restrizioni in fatto di budget che cerco di non superare.

7) I divieti di acquisti libri fanno per te?
Sono per natura refrattaria alle imposizioni e anche alle autoimposizioni, quindi cose come i project books o i divieti di acquisto per determinati periodi non mi sono per niente congeniali e poi, nonostante sia importante avere delle priorità e saper risparmiare, non sono una che spende molto in altre cose, quindi cerco di togliermi almeno la soddisfazione di comprare libri.

8) Quanto è lunga la tua wish list?
In realtà non ho una vera e propria wish list, ma annoto i titoli che mi sembrano interessanti e se a distanza di tempo sono ancora interessata e ne ho l'occasione li compro, altrimenti li depenno, per cui la mia è una lista desideri sempre in aggiornamento.

9) Nomina tre libri che vorresti possedere ora?
I primi tre che mi vengono in mente al momento sono:
La notte dimenticata dagli angeli, il nuovo romanzo di Natsuo Kirino, La ragazza di Mezzanotte di Melissa Grey e Il miniaturista di Jessie Burton, un raro caso di libro che ho davvero in wish list da un secolo e che non ho ancora depennato né acquistato. 

10) Chi Tagghi?
In questo caso non taggo nessuno nello specifico, ma invito tutti quelli che leggeranno il post e che hanno un blog a rispondere a loro volta e a lasciarmi il link ai loro post!

Per oggi concludo qui questo fiume di chiacchiere e se siete stati così pazienti da leggere tutto il post non posso far altro che ringraziarvi sentitamente!