lunedì 17 ottobre 2016

PETER PAN BOOK TAG


Ben ritrovati lettori di passaggio, oggi finalmente rispondo ad un Tag che mi era completamente sfuggito, ma in cui sono stata taggata da Valentina del canale TheLadyOfBooks, che ringrazio.
Invito tutti voi lettori a andare a dare un'occhiata al suo canale perché è una ragazza veramente simpatica che parla delle sue letture in modo personale e coinvolgente.
Passiamo ora alle dieci domande:


PETER PAN
Un libro per eterni bambini


Inizio a rispondere al Tag barando senza vergogna, infatti ho deciso di mostrarvi Pollyanna di Eleanor H. Porter, un libro che non ho mai letto, ma da cui sono stati tratti numerosi film e cartoni animati. Io ho passato l'infanzia guardando e riguardando il vecchio film degli anni '60 che adoravo e nonostante sia una storia zuccherosa da far cariare i denti, lo rivedo sempre con piacere e prima o poi proverò a leggere anche il libro.

WENDY
Una protagonista sognatrice


Se non nomino Jane Austen almeno una volta in ogni Tag non sono contenta e questa volta ho scelto L'abbazia di Northhanger la cui protagonista Katherine è una giovane dotata di fin troppa immaginazione.

NANA
Un libro con animali


Inizialmente ho pensato di "vincere facile" nominando Gli animali fantastici. Dove trovarli di J. K. Rowling, ma poi mi è tornato in mente questo breve romanzo, Il falco pellegrino di Glenway Wescott, in cui il rapporto di coppia di due eccentrici coniugi si dipana di fronte ai loro ospiti attorno alla figura di una falco ammaestrato, in un susseguirsi di riflessioni, momenti tragici e grotteschi.

HOOK
Un personaggio disilluso/senza più sogni


Un personaggio che rimane senza più sogni ed emarginato dalla società a causa della sua omosessualità è il Dottor Fadigati, protagonista del bellissimo Gli occhiali d'oro di Giorgio Bassani.

SPUGNA
Un libro che crea dipendenza


Anche per questa domanda la risposta è davvero prevedibile, infatti da quando ho letto Agatha Raisin e la quiche letale di M.C. Beaton sono entrata in un tunnel costosissimo per il mio portafogli, infatti ogni volta che termino di leggere un'avventura di Agatha devo subito procurarmi il volume successivo!

COCCODRILLO
Un libro con una copertina verde


Per questa domanda ho scelto L'albergo stregato di Wilkie Collins, un classico che ho letto qualche mese fa e che vi consiglio anche per questo periodo dell'anno in cui ci avviciniamo ad Halloween, visto le atmosfere  e i personaggi sinistri che ne sono protagonisti.

GIGLIO TIGRATO
Un romanzo di cui si poteva fare a meno


Avevo sentito parlare di Io prima di te di Jojo Moyes fino alla nausea e alla fine mi sono decisa a leggerlo senza grandi aspettative e rimanendone invece piacevolmente colpita. Non ho gridato al capolavoro e sono certa che sia in parte un romanzo "furbo" in cui l'autrice ha saputo toccare tutti i tasti giusti per ottenere il successo che ha avuto, ma è una storia che mi è comunque piaciuta molto e presa dall'entusiasmo ho subito iniziato a leggere anche il seguito, Dopo di te.
Ecco questo, a mio parere, è un libro di cui si poteva fare a meno. Ammetto di non averlo terminato, ma dopo aver ritrovato una protagonista che non somiglia neanche più a quella del primo libro e aver letto l'insulso colpo di scena a pochi capitoli dall'inizio, ho deciso di lasciar perdere per non rovinare il ricordo del primo volume e di fingere che questo libro non esista.

TRILLY
Un romanzo tra magia e realtà


In Hugo e Rose di Bridget Foley la protagonista vive una vita apparentemente ricca, ma che non la soddisfa, mentre nei suoi sogni vive fantastiche avventure con l'amico Hugo, ma quando i due si incontrano nella vita reale le cose sono destinate a cambiare.

MICHELE E GIOVANNI
Un libro che parla di fratelli e sorelle


Rimaniamo in tema magia con Vita stregata di Diana Wynne Jones, un volume della serie dedicata all'incantatore Chrestomanci, il quale accoglie nel suo castello i fratelli Eric e Guendalina per istruirli nella stregoneria, compito non facile visto la totale mancanza di fiducia in se stesso del primo e il caratteraccio della seconda.

OMBRA
Un romanzo dalla trama/tinte scure


Per rispondere a questa domanda avevo davvero l'imbarazzo della scelta, ma ho deciso di nominare ancora una volta Agatha Christie e uno dei suoi romanzi più riusciti, Dieci piccoli indiani. Un giallo che ha tutto quello che si può chiedere ad un capolavoro del genere: intreccio, personaggi, ambientazione, colpi di scena.

Queste sono le mie risposte per questo Tag. Fatemi sapere che cosa ne pensate e se vi va rispondete anche voi sui vostri blog!