lunedì 11 giugno 2018

Sul comodino della Libraia # 8


Buon lunedì lettori di passaggio, oggi voglio sfidare il caldo infernale che si è abbattuto dalle mie parti proponendovi il post riassuntivo delle mie recenti e attuali letture.

LE MIE LETTURE RECENTI



A maggio, tra le altre cose, ho cercato di "smaltire" alcuni ebook che avevo nella mia libreria digitale da parecchio tempo e, invogliata anche dall'imminente uscita del film, ho letto Non so chi sei ma io sono qui di Becky Albertalli, recentemente ripubblicato con il titolo Tuo, Simon. Come sicuramente saprete si tratta di un romanzo a tematica Lgbt destinato ad un pubblico young adult, che mi è piaciuto nonostante mi aspettassi qualcosa di più. Ho apprezzato che il protagonista, Simon, sia un ragazzo assolutamente normale, con una famiglia presente e dei buoni amici, e che non ci sia nel libro quell'eccesso di dramma che spesso caratterizza i romanzi di questo genere e ho apprezzato la riflessione sul coming out e su ciò che questo comporta, tuttavia l'identità del misterioso Blu si intuisce praticamente subito e in generale al romanzo, a mio parere, manca un po' di mordente. Quindi se dovessi assegnare un voto, darei un bel 7+.
Ho poi recuperato La scatola nera di Jennifer Egan, un libriccino che all'uscita suscitò parecchia curiosità per il fatto di essere composto esclusivamente da frasi non più lunghe di 140 caratteri. 
Si tratta di un racconto di spionaggio che ruota attorno a elementi di tecnologia futuristica, il tutto in formato Twitter, ma al di là dell'esercizio di stile non l'ho trovato particolarmente degno di nota, quindi lo valuterei poco sopra la sufficienza assegnandogli un 6+.
Dopo lunga esitazione mi sono poi decisa ad iniziare Una serie di sfortunati eventi di Lemony Snicket e ho letto il primo volume, Un infausto inizio. La serie è famosissima, ma io ne sapevo davvero poco visto che non ho mai visto né il film né la serie tv che ne sono stati tratti. Anche in questo caso devo dire che forse mi aspettavo qualcosa in più, magari un po' più di ironia visto anche il target di lettori a cui la serie si riferisce. Ho invece apprezzato molto la figura del Conte Olaf, che mi è sembrato un cattivo davvero inquietante e ben riuscito. Voto 7.
Infine ho appena terminato di leggere Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli di Chiara Moscardelli, un romanzo a metà strada tra la commedia rosa e il giallo che mi ha divertita e intrattenuta, anche se forse si è un po' smontato nella parte finale. Di questo romanzo cercherò di parlarvi più nello specifico in un prossimo post, comunque gli ho assegnato un bel 7 e 1/2.

LE LETTURE SUL COMODINO


Attualmente ho in lettura il secondo volume di Una serie di sfortunati eventi di Lemony Snicket, La stanza delle serpi e un romanzo di Andrea Vitali che avevo preso in prestito, Di Ilde ce n'è una sola, ma in entrambi i casi sono ancora alle prime pagine e quindi è decisamente troppo presto per esprimere un qualsiasi giudizio.

Come sempre fatemi sapere se avete letto questi libri o se vi interessano e quali sono le vostre letture del momento!